Istituto nazionale di Geologia e Vulcanologia – primo sciopero!

l 10 Dicembre 2012 l’INGV, per la prima volta nella storia dalla sua fondazione,interromperà le attività per un giorno di sciopero di Ente con presidio alle ore 10:00 presso la Funzione Pubblica a Largo Vidoni. Più informazioni si trovano qui.

Posted in alleati destrutturati, rassegna stampa | Leave a comment

Pregiudizio vs merito

“Nel far questo, recide le foglie più verdi, ovvero tutti i ricercatori under 40, che hanno contratti atipici o a tempo determinato e rappresentano  – anomalia tutta italiana – circa il 40% del personale” – l’articolo e i dati su ricercatori che immigrano ed emigrano qui.

Posted in documenti, rassegna stampa | Leave a comment

Bicocca – studenti in protesta

Gli studenti della Bicocca sono intervenuti durante l’inaugurazione del nuovo anno accademico. Il rettore Fontanesi non l’ha presa benissimo…Qui il video dell’iniziativa.

  

Posted in alleati destrutturati, foto, rassegna stampa | Leave a comment

La lotta paga

Dopo l’appello della Cgil, il Consiglio d’amministrazione dell’Ateneo di Catania ha ritirato all’unanimità le contestatissime linee guida comportamentali in caso di apertura di procedimenti disciplinari. Fin dalla sua approvazione (il 28 settembre) il provvedimento ha ricevuto critiche da tutto il Paese. [Anche noi avevamo pubblicato e diffuso la petizione, che ha funzionato!] Informazioni a questo link.

Posted in alleati destrutturati, documenti | Leave a comment

L’afferente temporaneo

Dal Coordinamento UniTo, la figura dell’afferente temporaneo…Discussione, descrizione e commenti qui.

Posted in alleati destrutturati, rassegna stampa | Leave a comment

Profumo a che tempo che fa: turisti della democrazia…

Un paio di articoli di commento sulle dichiarazioni diProfumo a Che Tempo che Fa, da ROARS e da Pubblico. “Ma la lezione non l’ha imparata bene, il nostro ministro: ha affermato che l’80% delle scuole dell’infanzia paritarie sono comunali; questo giustificherebbe l’esborso statale, destinato a far funzionare quelle scuole. In verità l’81,5 % sono private e solo il 18,5% comunali. Questo vuol dire che l’81,5% dei 511 milioni che quest’anno sono stati erogati (in barba alla Costituzione) dallo Stato per le paritarie, andranno a foraggiare le scuole private, che – per di più – sono al 65% confessionali. Oppure sono diplomifici, in cui si svende un diploma a fronte del pagamento di una cospicua retta.”

Posted in rassegna stampa | Leave a comment

Tagli alla scuola pubblica, esenzioni alle cattoliche: perché?

La vera domanda che ci si deve porre è perché un ente formativo privato, che dunque produce dei profitti, non debba pagare le tasse come tutte le società di interesse privato di questo Paese? – l’articolo su Il Fatto Quotidiano.

Posted in rassegna stampa | Leave a comment

Le piazze della protesta – 5 e 6 dicembre

Studenti in piazza, ecco l’elenco delle piazze e delle iniziative nelle diverse città – a questo link.

Posted in alleati destrutturati, appuntamenti | Leave a comment

Disoccupazione e precarietà, secondo l’Istat è ancora record

Un articolo da Il Corsaro.info, che si legge qui: “La disoccupazione ha infatti raggiunto e superato la soglia dell’11% e raggiungendo l’11,1%, in rialzo di 0,3 punti percentuali rispetto al mese di settembre e di 2,3 punti su base annua. Come avviene in tutt’Europa, e in particolare in Spagna e Grecia, ancora più drammatici sono i dati della disoccupazione giovanile: a ottobre la percentuale è al 36,5%, il livello più alto sia dall’inizio delle serie mensili, gennaio 2004, sia dall’inizio delle serie trimestrali, IV trimestre 1992. La disoccupazione giovanile, quindi, raggiunge quota 639 mila .”

Posted in rassegna stampa | Leave a comment

Il progetto Erasmus è salvo!

Segnale positivo giunge dal Parlamento Europeo: i governi hanno accettato di investire altri 6 miliardi nella manovra aggiuntiva richiesta dalla Commissione europea. La decisione è giunta dopo un lungo negoziato che vedeva da una parte la stessa Commissione che aveva chiesto 8,9 miliardi e dall’altra i rappresentanti del Consiglio che si sono fermati a 6 miliari, appunto. [Continua qui]

Posted in rassegna stampa | Leave a comment